Casalfiumanese

Casalfiumanese, il capoluogo, è formato da due distinti nuclei abitati. Il più antico è posto su una collina a 125 metri sul livello del mare in posizione panoramica e dominante le valli del Santerno e del Rio Salso. Questa zona sopraelevata è particolarmente favorevole alle colture da frutto, spiccano infatti l’albicocco e le vigne di qualità.
Il nucleo più moderno si sviluppa invece a fondovalle, lungo la via Montanara ed è sede di molteplici attività artigianali e industriali.

Nel Medioevo era conosciuto con il nome di Castrum Casale e verso il 1100 si dichiarò libero comune. Nel corso dei secoli fu dapprima soggetto a Bologna, successivamente, dopo la morte di Cesare Borgia, allo Stato Pontificio. Nel 1860, con il plebiscito, entrò a far parte del Regno di Sardegna che due anni dopo divenne Regno d'Italia, mentre alla fine del XIX secolo la città passò dalla provincia di Ravenna a quella di Bologna.

paese di sassoleone - casalfiumanese (bo) località pezzolo - casalfiumanese(bo)

Per le foto originali si ringrazia: gzammarchi